Salvambiente 2004: contributi alle imprese artigiane della Lombardia per migliorare e certificare l’impatto ambientale

Al via il bando per il finanziamento di progetti finalizzati a migliorare l’impatto delle attività produttive e per la certificazione ambientale di aziende artigiane. La Regione Lombardia ed il Sistema camerale lombardo stanziano oltre 750 mila euro che verranno erogati in conto capitale e a fondo perduto. Ammesse a partecipare le domande presentate dal 25 ottobre al 20 dicembre 2004.

E’ stato pubblicato il bando per il riconoscimento di contributi alle imprese artigiane della Lombardia per il sostegno al risanamento ambientale nell’esercizio dell’attività di impresa. Regione Lombardia ed il Sistema camerale lombardo mettono a disposizione delle imprese e dei consorzi artigiani la somma complessiva di 753.291,38 Euro che verranno erogati in conto capitale e a fondo perduto alle imprese o consorzi che ne faranno richiesta presso le competenti Camere di Commercio provinciali a partire dal 25 ottobre 2004 e non oltre il 20 dicembre 2004.

Sono ammesse a partecipare le imprese artigiane e i consorzi artigiani iscritti negli albi delle Camere di Commercio della Lombardia che rispondano ai seguenti requisiti:
 

  • abbiano in corso un progetto di risanamento, miglioramento o certificazione ambientale del valore minimo di 15.000 Euro (al netto di IVA);
  •  al momento della presentazione della domanda di contributo abbiano già realizzato l’investimento almeno nella misura del 30% (e possano dunque documentare spese pertinenti per almeno 4.500 Euro più IVA).

    Il contributo avrà un importo massimo pari al 25% delle spese ammissibili per le imprese artigiane e del 30% per i consorzi artigiani. Vengono ammessi i progetti, debitamente documentati, che rientrano nelle seguenti categorie:
     

  • conseguimento di certificazioni volontarie in materia ambientale (EMAS, ISO 14000, ECOLABEL);
  •  introduzione di tecnologie innovative nei processi produttivi che riducano in maniera misurabile l’impatto ambientale in termini di emissioni in aria, acqua o produzione di rifiuti;
  •  introduzione di processi volti a ridurre l’inquinamento ambientale interno ed esterno all’azienda, purché la riduzione possa essere misurata.

Non verranno finanziati progetti finalizzati all’adeguamento, al rispetto o al raggiungimento di obblighi e limiti di legge, così come non verranno finanziati progetti che non siano compatibili con disposizioni comunitarie, nazionali e regionali in materia di ambiente. Saranno ritenute finanziabili le spese sostenute nel periodo compreso fra il 1° gennaio 2004 ed il 30 giugno 2005.
Il testo completo del bando ed il modulo per la richiesta di finanziamento sono disponibili presso le Camere di Commercio lombarde, gli Spazi Regione, le associazioni di categoria dell’artigianato e nei siti Internet delle Camere di Commercio e dei promotori: Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia.

Questa voce è stata pubblicata in 2004, Dossiers e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento