Vibrazioni, on-line la banda dati dell’Ispesl a norma del Decreto Legislativo 187/05

L’Ispesl ha pubblicato in questi giorni sul proprio sito internet la Banca Dati Vibrazioni, il cui scopo è quello di rendere più agevole l’effettuazione della valutazione dei rischi e l’attuazione immediata delle azioni di tutela prescritte dalla D.Lgs. 187/05.

Il D.Lgs. n. 187/2005 (sulle prescrizioni minime di sicurezza e salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti da vibrazioni meccaniche, che ha recepito la Direttiva 2002/44/CE del 25 giugno 2002) prescrive infatti specifiche metodiche di individuazione e valutazione dei rischi associati all’esposizione a vibrazioni del sistema mano-braccio (HAV) e del corpo intero (WBV) e specifiche misure di tutela, che vanno documentate nell’ambito del rapporto di valutazione dei rischi prescritto dal D.Lgs. 626/94.

I dati forniti dall’Ispesl, dunque, possono essere utilizzati per supportare scientificamente il datore di lavoro ed i consulenti nel valutare i rischi della propria azienda e adottare le migliori strategie per prevenire eventuali danni ai lavoratori nonchè adottare idonee misure di protezione per gli stessi.

Accesso alla banca dati: http://www.ispesl.it/test/index.htm

Questa voce è stata pubblicata in 2005, Dossiers. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento