Sicurezza sul lavoro: buone prassi e buone tecniche dall’INAIL

INAIL mette a disposizione dell’utenza un nuovo strumento di consultazione di buone prassi e buone tecniche in materia di prevenzione, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Si tratta di un data base contenente una prima selezione di documenti, che viene costantemente implementato da un gruppo redazionale dell’Istituto.

I documenti possono essere individuati attraverso le seguenti chiavi di ricerca:

-tipologia (Soluzioni aziendali, Buone tecniche, Linee guida, Materiale informativo);
- settore produttivo;
- area di rischio;
- mansione;
- agente materiale.

La ricerca avanzata consente l’utilizzazione di più chiavi di ricerca contemporaneamente.

Particolare importanza rivestono le “soluzioni aziendali”, interventi tecnici e/o organizzativi originali realizzati da singole Aziende, che si qualificano come “Buone pratiche” in base alla rispondenza ai requisiti previsti dall’Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro (OSHA), e cioè che: oltre a rispettare tutte le norme di sicurezza vigenti, siano:
– sperimentate efficacemente in termini di riduzione dell’esposizione ai rischi,
– condivise con le rappresentanze sindacali aziendali,
– ed esportabili in situazioni lavorative analoghe.

Le aziende possono presentare all’INAIL “Buone pratiche” – nel senso indicato – attuate all’interno della propria organizzazione, che saranno valutate ai fini della pubblicazione.
Tale pubblicazione costituisce uno degli interventi migliorativi valutabili ai fini della riduzione del tasso applicato ai sensi dell’art. 24 delle Modalità di Applicazione della Tariffa dei Premi (sezione B – punto 12 del modello OT-24 del 2007).

»» accedi alla Banca Dati

Questa voce è stata pubblicata in 2007, Dossiers. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento