Stampa e firma del documento di valutazione dei rischi

Chi di noi redige un documento qualsiasi senza usare il computer?
Chi di noi stende un documento di valutazione dei rischi sulla sicurezza senza usare il computer?
Rovescio della medaglia tecnologica, tanti datori di lavoro hanno elaborato il documento di valutazione dei rischi ai sensi del D.Lgs. 81/08 con un editore di testo e lo tengono salvati sul computer per poter effettuare aggiornamenti. Il documento deve avere data certa? nessun problema con l’apposizione di una marca temporale informatica. E così si dimenticano di stampare e firmare il documento…

Ma perché stampare e firmare il documento di valutazione dei rischi?
Perché il D.Lgs. 81/08 all’articolo 29 – Modalità di effettuazione della valutazione dei rischi recita:
“1. Il datore di lavoro effettua la valutazione ed elabora il documento di cui all’articolo 17, comma 1, lettera a), in collaborazione con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione e il medico competente, nei casi di cui all’articolo 41.

2. Le attività di cui al comma 1 sono realizzate previa consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza”
e per dare evidenza della collaborazione tra datore di lavoro, responsabile del servizio di prevenzione e protezione, eventuale medico e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, la migliore soluzione è di includere nel documento una pagina con la firma di tutti gli attori.

Questa voce è stata pubblicata in Sicurezza sul lavoro e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento