Sicurpoli riparte da Torino

E’ ripartita da Torino dal 6 ottobre scorso l’iniziativa dell’INAIL in collaborazione con il Museo dei Bambini di Milano (MUBA).

Il percorso di gioco Sicuropoli costituisce un salto di qualità nel settore della prevenzione rivolta ai bambini, sia per il metodo pedagogico utilizzato, sia per il ruolo svolto da INAIL, che ospita presso le proprie sedi l’iniziativa e che si “mette in gioco” in prima persona, aprendo le porte ai cittadini più giovani e presentandosi come un’istituzione amica e familiare che diventa per la cultura collettiva il punto di riferimento per il tema della sicurezza.

Il gioco è concepito come uno strumento di apprendimento e di crescita che coinvolge emotivamente i bambini e consente loro di fare propria l’esperienza compiuta: i bambini non ricevono regole da seguire o nozioni da imparare, ma sono soggetti attivi, invitati a trovare soluzioni per mettere in sicurezza le situazioni a rischio ed elaborare strategie per imparare a muoversi nella realtà. Infatti le installazioni di gioco riproducono ambienti familiari nei quali si svolge una divertente “caccia al tesoro”: i bambini, divisi in squadre, sono invitati a esplorare il percorso, ricco di situazioni impreviste e sorprendenti, per valutare le situazioni di rischio e scoprire come evitare i possibili pericoli.

Alla fine del percorso viene rilasciato loro un patentino di “esperto in sicurezza”!

Sicuropoli Torino

Presso la Sede I.N.A.I.L. TORINO NORD,
via Bernardo Ramazzini, 26 – 10154 Torino

Visita il sito di INAIL – Direzione Regionale Piemonte

Il progetto è realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

Da lunedì a venerdì: 9.15-11.15/ 11.30-13.30/ 14.00-16.00

Dal 13 gennaio 2009, l’iniziativa sarà poi a Treviso:

Sicuropoli Treviso

Presso la Sede I.N.A.I.L. di Treviso,
via Monterumici, 4

Da lunedì a venerdì: 8.45-10.15/ 10.30-12.00

Il percorso di gioco è gratuito.
L’ingresso è riservato a singole classi.
Per informazioni telefonare al 02/43980402.

Questa voce è stata pubblicata in Dossiers e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento