Comunicazione di RLS e collaboratori: dal 15 febbraio solo per via telematica

Elephant-LaptopDal 15 febbraio 2014 non è più possibile effettuare all’Inail tramite fax la comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) e la denuncia nominativa riguardante collaboratori e coadiuvanti di imprese familiari, commerciali e soci lavoratori di attività commerciali e di imprese in forma societaria.

La circolare 11/2014 dell’Istituto ha chiarito che tali comunicazioni potranno essere fatte solo attraverso i servizi on line accessibili dal sito dell’ente (www.inail.it).

La comunicazione RLS
Dallo scorso 8 gennaio 2013 la procedura on line relativa alla dichiarazione delle unità produttive è stata scorporata da quella della comunicazione dei nominativi dei RLS. Quindi, prima di accedere alla procedura RLS, risulta necessario inserire preliminarmente i dati dell’unità produttiva. La comunicazione dei nominativi dei RLS consente di effettuare la prima trasmissione dei dati e le eventuali modifiche e variazioni che facciano seguito a nuove nomine e a designazioni successive.

La circolare 11/2014 stabilisce che la comunicazione deve essere effettuata per ogni singola azienda, ovvero per ciascuna unità produttiva in cui l’azienda si articola, nella quale operano i rappresentanti.

Da tale procedura sono escluse le Ambasciate ed i Consolati italiani che operano all’estero per i quali la comunicazione va effettuata tramite Pec alla Sede Inail di Roma all’indirizzo: romacentro@postacert.inail.it utilizzando il modello specifico presente sul sito Inail nella sezione “Modulistica” e scegliendo “Sicurezza sul lavoro”.

La denuncia nominativa di soci e collaboratori di cui all’art. 23 del Testo unico 1124/1965
Dal 15 febbraio 2014 va effettuata telematicamente anche la denuncia nominativa all’Inail riguardante i collaboratori di imprese familiari, commerciali e soci lavoratori di attività commerciali e di imprese in forma societaria. Tale onere è a carico del datore di lavoro, anche artigiano, che ha l’obbligo di effettuare la denuncia qualora gli stessi lavoratori non siano oggetto di comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro. Essa va effettuata esclusivamente utilizzando il servizio Dna soci, già attivo sul sito dell’Inail nella sezione “servizi online-denunce”.

Sia per la comunicazione dei nominativi dei RLS che dei soci e collaboratori, solo in caso di eccezionali e comprovati problemi tecnici, è possibile usare la Pec e inviare le comunicazioni alla casella di posta elettronica certificata della sede Inail competente.

E’ possibile comunque ricevere assistenza tecnica tramite il Contact center multicanale (Ccm) dell’Inail che risulta essere a disposizione degli utenti attraverso il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) oppure tramite il numero 06-164164, a pagamento in base al piano tariffario del proprio gestore telefonico.

Inoltre, nell’area Contatti del sito dell’Inail è attivo il servizio “Inail Risponde” per richiedere informazioni o chiarimenti sull’utilizzo dei servizi on-line.

Questa voce è stata pubblicata in 2014, Sicurezza sul lavoro e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento