Il Servizio di Prevenzione e Protezione necessita di un budget?

rottweiler and dollarsLa struttura basilare e obbligatoria per la gestione della salute e della sicurezza all’interno di un’azienda è l’istituzione del Servizio di Prevenzione e protezione così come definito all’art. 31 del D.Lgs 81/08.

Al comma 2 la normativa definisce che: “Gli addetti e i responsabili dei servizi, interni o esterni, di cui al comma 1, devono possedere le capacità e i requisiti professionali di cui all’articolo 32, devono essere in numero sufficiente rispetto alle caratteristiche dell’azienda e disporre di mezzi e di tempo adeguati per lo svolgimento dei compiti loro assegnati. Essi non possono subire pregiudizio a causa della attività svolta nell’espletamento del proprio incarico”.

Con l’interpello n. 22/2014 del 6 ottobre 2014, l’Unione Sindacale di Base dei Vigili del Fuoco, chiede di sapere se ‘nella definizione di mezzi adeguati è da intendersi un budget di spesa congruo al raggiungimento delle finalità previste”.

In merito a tale quesito, la Commissione degli interpelli, ha definito che la scelta di assegnare un budget è rimessa alla discrezionalità dell’organizzazione aziendale”.

Questa voce è stata pubblicata in 2014, Sicurezza sul lavoro e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento