Novità MUD 2015

raccoon_in_garbage_s3Anche per l’anno 2015 è confermata la compilazione e l’invio del MUD, Modello Unico Dichiarazione Ambientale, in virtù delle ulteriori proroghe del SISTRI che rimarrà sospeso fino al 31 Dicembre 2015. Sulla Gazzetta Ufficiale del 27 dicembre è stato pubblicato il DPCM 17 dicembre 2014 – “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2015”.

Il modello di cui al presente decreto sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 30 aprile 2015, con riferimento all’anno precedente e sino alla piena entrata in operatività del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI). Rimangono invariati i soggetti obbligati alla presentazione del MUD:
- gestori professionali di rifiuti (trasportatori, centri di raccolta e/o  recupero e/o smaltimento, intermediari, etc..)
- produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
- produttori iniziali di rifiuti non pericolosi, che abbiano più di dieci dipendenti;

Rimangono invariate anche le modalità di presentazione introdotte negli scorsi anni: il MUD può essere inviato solo in modalità telematica. Si conferma anche per il 2015 la possibilità di predisposizione ed invio postale della modulistica cartacea semplificata, esclusivamente per i produttori iniziali che abbiano non più di 7 rifiuti diversi e che, per ogni rifiuto, utilizzino non più di 3 trasportatori e 3 smaltitori finali.

Questa voce è stata pubblicata in 2015, Ambiente e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento