SISTRI: nuova proroga

Garbage_bearIl Decreto Milleproroghe, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 dicembre 2014, ha prorogato alcune scadenze ambientali tra cui evidenziamo in particolare la moratoria delle sanzioni sul sistema SISTRI.

Sistri: il decreto “Milleproroghe” ha concesso lo slittamento al 31 dicembre 2015 delle sanzioni relative all’operativita’ del Sistri al fine di consentire la tenuta in modalita’ elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonche’, l’applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative.

Per quanto concerne le sanzioni relativa alla mancata iscrizione e l’omesso pagamento del contributo annuale Sistri, le stesse, si applicheranno a decorrere dal 1 febbraio 2015.

Considerando dunque che sanzioni previste per l’omessa iscrizione e l’omesso pagamento del contributo si applicheranno dal 1 febbraio 2015. Si ricorda che i principali soggetti coinvolti nell’obbligo di adesione e utilizzo del SISTRI risultano essere i produttori di rifiuti pericolosi con più di 10 dipendenti (per il calcolo fa fede la ragione sociale e non i singoli siti produttivi), i trasportatori, i recuperatori/smaltitori e gli intermediari di rifiuti pericolosi.

Questa voce è stata pubblicata in 2015, Ambiente e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento